Biografia

Raffaele d'Isa
Orientamenti
Cenni biografici

Eventi
Contatti



Raffaele d'Isa

Cenni biografici

Il the verde giapponese Sencha è una delle più pregiate tipologie prodotte in quel paese, nei vari gradi di qualità disponibili sul mercato.

Torna all'elenco degli » autori.

 

Contatti   |   Altri Autori   |   La Compagnia del the   |   Eventi   |   Link Amici
Compagnia del the, progetto culturale diretto da Raffaele d'Isa. Email »
Times,serif;font-size: 12pt;text-align:justify;">Il gusto dell’infuso che deriva dal Sencha è grandemente condizionato dalla cottura con getto a vapore e si distingue per un sentore erbaceo molto più marcato, rispetto ai the verdi cinesi, che riconduce all’idea di erba fresca di montagna appena tagliata. L’associazione di idee a freschi prati montani sorge infatti immediata, sorseggiando tipologie di questo the dai più alti gradi di qualità.

sencha

È felicemente abbinato a mandorle salate e a piatti a base di pesce, più che a preparazioni dolci.

La varietà che è stata associata a Marianne Bessière, la Maga delle tele, si distingue per un’additivazione di olio essenziale di ciliegia ad aromatizzare le foglie di the. Si tratta del Sencha Sakura.

Questa singolare combinazione di gusto è, innanzitutto, non arbitraria. Sia il ciliegio sia la Camellia sinensis costituiscono due esempi di piante tradizionali nella storia del Giappone, e questo incontro di gusti risulta carico di suggestioni culturali.

Più precisamente, il sorso del Sencha Sakura conserva tutto un gusto di intensa vegetalità attribuibile alla specifica lavorazione delle foglie di the in sé. Ma la degustazione è addolcita da una inconfondibile nota olfattiva che ne ammorbidisce il sapore con un’accattivante sentore di ciliegia. L’infuso diventa così godibilissimo, questa volta, proprio su piatti dolci; specialmente torte alla frutta.

Dove si ritrova in tutto ciò l’allusione a Marianne Bessière?

La Maga delle tele predilige nelle sue opere temi e scene estratti da un’attenta osservazione della natura. Complesse strutture antropologiche spesso si sovrappongono all’osservazione diretta del mondo vegetale o di arcane vestigia archeologiche, per far da lì sortire codici di astrattismi o cifrari di simboli la cui comprensione non richiede però mai un esercizio prevalentemente intellettuale.

Dai segni della Maga sorge spesso una cronaca che usa linguaggi primordiali e intuitivi. E, talvolta, il messaggio è un viatico di guarigione e di risanamento esistenziale indirizzato a chi ha sofferto un dolore che la Maga ha udito.

Tutto l’universo vegetale nel sapore del Sencha catapulta chi gusta nei segreti arborei e terrestri che la Maga vuole raccontare nelle sue opere.

La carezza dell'aroma di ciliegia è, poi, la sempre viva dolcezza materna che Marianne vuole donare a chi è figlia. E a coloro che lei elegge figli.

sencha

Torna all'elenco degli » autori.

 

Contatti   |   Altri Autori   |   La Compagnia del the   |   Eventi   |   Link Amici
Compagnia del the, progetto culturale diretto da Raffaele d'Isa. Email »
ml>